La Flauta

The Ridiculous Blog of a Blonde Flutist

nessun titolo

| 36 commenti

Ieri sera MTV trasmetteva i video anni 80. David Bowie, con un occhio par sorte, gli Wham, con George Michael in minishort pastello, che ci si ostinava a ritenere etero, e Michael Jackson ancora nero.

Giunto il momento di Thriller, ho intimato al nano di fissare il televisore, perchè quello è il re dei re dei video musicali, mica ciufoli. Costosissimo, lunghissimo, ricordo ancora Cecchetto che lo presentava in anteprima italiana a Popcorn. Ostia. E spiego all’annoiato nano di come, prima delle colate plastiche e delle lampade inverse, quello lì era un mito. Che forse solo Madonna e i Beatles.

(chiedimi chi erano i Beatles, chiedimi chi erano i Beatles……)

Il nano si volta, giusto per stima nei confronti di mamma. Guarda e vede subito la scena dello zombie che gorgoglia sangue dalla bocca. Mi dico, si spaventerà. Macchè. Obbietta che gli zombie mica ballano.

– …e vabbè ma è un video. Il più costoso della storia, all’epoca almeno. Eppoi guarda, mo’ si gira e torna umano….

Il gabry mi scruta, lui che fischietta Smoke on the water mentre disegna, vede sua madre indiavolata per un adolescenziale ricordo, e si vergogna. Comprendo infine che siamo di due pianeti diversi, quando declama il suo disinteresse, ed esclama:

– …ha i calzini bianchi. Come DIAMINE ti poteva piacere uno coi calzini bianchi?

 

…mi perplimo. Per il mito crollato. Per il calzino bianco. Per il "diamine" detto al posto di "e che cazzo".

36 commenti

  1. essi’… devi decisamente fare qualcosa per quel diamine…

    non va bene, non e’ educativo.

    neanche ricky cunningam…

  2. sempre avvisare la searching quando si vedono in giro cose di george michael, lo sai?! 🙂

  3. condanna unanime al calzino bianco.

    negli anni 80 io portavo i burlington a rombi pure per andare in palestra.

    [stylish avv]

  4. avv, io ero metallara. Cicca e chiodo. Veda lei.

    searchy, lei sa che il passaggio al vulgaris arriverà come un fulmine. su george michael, ammetto che mi continua a far sangue, e vederlo sculettare in whake me up before you gogo……ehm….

  5. il calzino bianco è oltre.

    io quel video me lo ricordo poco, non mi piaceva.

  6. Posso aggiungere due precisazioni?

    1 John Landis regista.

    2 “Chiedi chi erano i Beatles” non “chiedimi” (adoravo gli Stadio prima maniera)

    scusa la pedanteria 🙂

    Ceci

  7. cecy, era una movimentazione dovuta… al gabry ho detto precisamente “chiedimi chi erano i beatles”… sperando in un suo input… via, è il mio mestiere, non potrei sbagliarmi.

    Su landis, si vabbè, ma senza il Michael nero non sarebbe stato uguale.

  8. Io odiavo MJ, l’odiavo da nero, lo trovavo patetico da sbiancato e lo schifo (lo so, non è italiano ma rende l’idea) conciato com’è ora. Però quel video era un capolavoro… non lo rivedrei proprio per non accorgermi di quanto possa essere ormai datato. Chissà cosa guarderà il Gabry tra qualche anno? E cosa ricorderà, anni dopo?

  9. anche a me ora sta sul culo, il MJ. ma quel video, cavolo. era il mito, capperi.

    il nano cosa guarderà? non so. sai già della sua adorazione per i Blues Brothers, non so se proseguirà. per ora ha gusti precisi, linkin park, ma solo alcune canzoni. e avril lavigne, ma solo due canzoni. e non sempre la pensiamo allo stesso modo, cosa che mi rende orgogliosa, ha gusti musicali genuini.

    poi, se mi diventa eminem, sarò una donna felice. ehm.

  10. dai, flauta, pure io ho fatto vedere thriller alle figlie su Youtube!! Pure io anticipavo i colpi di scena… Però mi ricordavo il balletto più carino, mi ricordavo tutta un’altra cosa…adesso che loro fanno hip hop e queste cose qua è una specie di archeologia della coreografia.

  11. in effetti, è fin ridicolo a vederla bene. inclusi i pazzeschi effetti speciali, che mi son scordata dove stanno…. eh. altri tempi.

    fla-che ha appena dovuto spiegare chi cazzo erano sti wham.

  12. Io ho rinunciato a insegnare il rock alle mie sorelline quando mi hanno gelata chiedendomi di appicciare l’happy metal. Dunque adesso sono io che mi faccio insegnare da loro ed ecco che sono incastrata in questi cazzo di Tokio Hotel.

  13. eh…MJJ, come appare nelle note dei dischi, è stato un geniaccio, c’è poco da fare, anche se può stare largamente sui coglioni. due album come “Off the Wall” e “Thriller” sono capolavori, dal secondo persino il divino Miles Davis ha preso a prestito la sublime “Human Nature”. Lo stesso Miles che ha anche suonato “Time after time” della grande Cyndi Lauper e “Dune Mosse” che cantava Zucchero prima di venire sepolto dall’unto e dalla sporcizia. scusate la divagazione, ora sintetizzo: gli zombie non ballano…ma ricorda al pupo che il mostro di Frankenstein nel libro della Shelley corre e salta sui tetti, mica si muove come un paralitico come fanno vedere nei film…metallara dovevi essere fantastica. baci cara.

  14. Diamine, era molto più bello il finale di Eat it di Al Jankovic

  15. diamine??!!

  16. tuo figlio è sgaio. 😉

    …la tintoria non mi aveva portato lo smoking… LE CAVALLETTE!

  17. eat it è un capolavoro, ammetto. anche se temo che jankovic lo conosciamo solo io e te, stef….

    diamine, capitana, diamine! però ogni tanto un “ma va in mona” glielo sento dire, nel segreto della sua cameretta….

    stefias, quando l’ex marito è in ritardo e molla il pupo solo fuori scuola, di solito la scusa è quella, una tremenda inondazione, le cavallette….non è stata colpa mia!!!

    guitar, ostia, ecco cosa ci divide. io di davis sopporto poco il periodo elettrico, preferisco l’era bebop. ecco, non possiamo stare insieme, mi spiace, cazz…ehm…diamine.

    judy. che dirti. hanno tempo, hanno.

  18. Oggi ho sentito Everything she wants degli Wham e anche se è fatta con la plastica è davvero molto meglio di certe cose uscite negli ultimi 10 anni.

    A me MJ stava sulle balle perché era “rivale” di Madonna. E io ero e sono un suo totale devoto 😀

  19. Non so cosa pagherei per vedere sioux cantare “like a virgin”…… uahuahuahuah…

  20. tasi vaeà

  21. Guarda la coincidenza, ieri sera ho guardato solo 5 minuti di tv, ma ho beccato quella scena di un film con Jennifer Garner e Mark Ruffalo (non so il titolo) in cui le si metteva a ballare Thriller…non so il come e il perchè, cmq lei iniziava ballare quasi involontariamente, come se il suo corpo andasse da solo e alla fine riusciva a trascinare tutti quelli nella sala..m’ha fatto ridere!

    Ceci

  22. ahi ahi…è vero. ostacolo insormontabile. addio mia adorata….

  23. Eat it? Ma era fantastico! Ricordo un pollo di gomma…

  24. @momy, io ricordo che jancovich era già più nero di Jako….

    @guitargian, possiamo trovare un compromesso via piadina.

    @ceci, visto anch’io…. mi son sentita ganzissima. Ho previsto tutto. Uh yeah.

  25. io non ricordavo il video degli wham.

    ho smesso di nutrire fiducia nella generazione dei quarantenni che hanno lasciato che tutto quello potesse accadere.

  26. va bene…la piadina è ecumenica e portatrice di pace…anche se c’è una canzone romagnola che dice “la piéda s’e parsòt/la pìs un pò ma tòt/mu me l’a ma fat mèl/la m’a mand ma l’uspidèl (la piada col prosciutto/piace un po’ a tutti/a me ha fatto male/mi ha fatto finire all’ospedale). offro io, naturalmente.

  27. la sua traduzione mi offende. io son romagnola adottiva, sa? non ho indugi nel traslarle questi pochi versi.

    Peraltro sabato son a suonare in zona…. e sia, mi scialacquerò in piada e lambrusco (che non si fa torti a nessuno) e le dedicherò un brindisi…

  28. chamberlain, ma lei scherza? io vivo di riarrangiamenti dei pezzacci anni 80. quando ancora uno straccio di melodia esisteva.

  29. oh cielo, che peperina…anziché offenderla madamigella intendevo adescarla, sa?

    piuttosto, che d’è lambrusco? sangiovese, non transigo…dove suoni?

  30. il mio meglio esce fuori con Vogue :DD

  31. bologna, locomotiv, mio caro romagnolo.

    @sioux, lei in versione vogue è tamarrissima!!! è entrato a furor di popolo tra i miei sogni erotici.

  32. Quanto tempo è passato! Spiega a tuo figlio che le mode cambiano ( per fortuna! ) 😀

  33. Flauta,

    io sussulto,

    diamine.

    E anche e che cazzo.

    Ecco.

    Perché io adoro Michael Jackson.

    Quando ero adolescente la mia stanza era un mausoleo a lui dedicato!

    Certo, ora l’adorazione è meno idiota di quell’eccesso adolescenziale ma…mi viene una malinconia incredibile a pensare di come sia…eh sì…crollato.

    Per me resta un grande.

    Bon, La saluto!

    Suo,

    Lord Crespo di Svezia

  34. ma lord, come dice mata anche, le mode cambiano.

    sull’originario MJ siamo tutti concordi credo, a prescindere dalle avverse fazioni di fans.

    non mi si imbruttisca su. e non si plastifichi soprattutto.

    (dicono che i ragazzini che amavno Jako son venuti su gay. vede? è tutto un indizio…)

  35. Mollagli Blue Jean di Bowie, lungo uguale, più divertente, terapeutico per quando prenderà il primo due di picche.

    A meno che non viene bello come la madre e le femmine piangeranno per lui come da post successivo.

  36. ma grazie #6… ti dirò, piangono anche adesso.

    Su Bowie, non posso che sottoscrivere. This is not america è tra i miei preferiti. Se però mi frequenta troppo China Town, c’è un altro pezzo adatto, tra i miei preferiti.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.